IWS Spedizioni

Hai mai bevuto il sidro? Io no.

Hai mai bevuto il sidro? Io no.

Il sidro. L’hai mai bevuto? Io no.


Io no, il sidro non l’ho mai bevuto. O forse sì ma è passato così tanto tempo che praticamente non me lo ricordo più.

Però recentemente ho letto un bell’articolo sulla rivista del Gambero Rosso e mi è venuta una gran voglia di provarlo.

 

Quindi, cos’è il sidro? 

 

 

 

 

 

In breve è una bevanda alcolica a base di mele dove l’alcol deriva dalla fermentazione della frutta.


Per produrre il sidro non si usano le mele da tavola bensì delle varietà selvatiche raccolte quando sono ancora acerbe in modo da mantenere con maggiore facilità l’acidità e il tannino. Al fine di favorire la fermentazione e di arricchire il gusto vengono aggiunti dei lieviti selezionati.


La gradazione alcolica non supera gli 8 gradi.


I metodi di produzione sono simili a quelli del vino spumante: 

 

Metodo classico, con la rifermentazione in bottiglia e sboccatura per eliminare i lieviti decaduti

 

Metodo Charmat, con autoclave e risultato più frizzante e beverino

 

Metodo ancestrale, dove i lieviti vengono lasciati nella bottiglia


Il sidro è una bevanda antica. Già gli egizi e i bizantini la bevevano, mentre al giorno d’oggi i Paesi maggior consumatori sono la Spagna (soprattutto Asturie e Paesi Baschi), il Regno Unito, parte della Francia e il Portogallo.